Come guardare The Outlander su Netflix

Outlander in streaming : una VPN per catapultarsi nel 1700

Intrighi di palazzo e passioni carnali, storie di lealtà accostate a palesi tradimenti, che si dividono il palcoscenico su un unico sfondo: la guerra. Outlander è una serie TV prodotta a partire dal 2014, che narra le vicende di un’infermiera inglese della Seconda guerra mondiale, improvvisamente catapultata nella Scozia del sedicesimo secolo. 

Lo show è al momento alla sua quinta stagione, e gli aficionados in trepidante attesa per la sesta, attualmente in produzione.

Ma guardare le disavventure di Claire Beauchamp Randall Fraser Grey (no, non è l’intero cast, è solo il nome della protagonista), non sarà una cosa semplicissima. La serie è attualmente disponibile su Sky (tramite Sky GO) e su Now TV, mentre su Chili è possibile guardare le prime due stagioni, ma a fronte di un costo di circa 19 euro. A stagione.

La serie è disponibile su Netflix, ma…

Outlander, di nome e di fatto

Un francese, un portoghese ed un italiano entrano su Netflix. 

E niente, l’italiano è l’unico che non può vedere The Outlander. Lo show non è disponibile all’interno del catalogo italiano di Netflix, nonostante sia presente in una ventina di altri paesi, fra cui rientrano appunto Francia e Portogallo, oltre a Canada, Giappone, Nuova Zelanda, Russia, Belgio, e molti altri ancora.

Ma prima di disperarvi, o di pensare di approfittarne, aspettate. L’assenza di Outlander su Netflix Italia non rappresenterà una buona scusa per organizzare quel viaggio in Thailandia che avete sempre desiderato, poiché la soluzione è molto più semplice, nonché a portata di mano.
Alla ricerca di Outlander su Netflix

Stiamo parlando delle VPN.

Le VPN, o Virtual Private Network, sono uno strumento tanto utile quanto divertente, che sebbene originariamente utilizzato per la protezione della privacy e dell’anonimato online, negli anni è stato ampiamente prestato a fini ben più nobili come il superamento dell’ingiusta discriminazione geografica operata dalle piattaforme di streaming.

Una volta messe le mani su una buona VPN, sarete veramente ad un passo dal poter guardare tutte e 5 le stagioni di The Outlander, senza particolari problemi.

Aspetta, ci sono VPN “cattive”?

Nessun servizio ferirà i vostri sentimenti, questo è certo. Tuttavia, molti di essi potrebbero non riuscire a portarvi nella Scozia del 1700 insieme a Claire Beauchamp. Una buona VPN dovrebbe poter dare delle garanzie sotto almeno due aspetti:

  • effettiva capacità di aggirare la geo restrizione, in modo da poter accedere ad un catalogo Netflix straniero;
  • velocità dei server, così da poter guardare lo show senza fastidiosi rallentamenti.

Una VPN che ha indubbiamente dimostrato di sapere il fatto suo in entrambe queste feature, è Surfshark.

Surfshark
Il modo più economico per guardare The Outlander

Servizio attivo dal 2018, Surfshark mette a disposizione circa 3200 server in oltre 60 paesi, oltre al maggior numero di cataloghi Netflix accessibili di tutto il mercato (ben 15).

Nominata miglior VPN del 2020 dalla CNN, Surfshark vi permetterà anche di navigare il web senza fastidiosi annunci pubblicitari da qualsiasi dispositivo, per soli ~2,00 € al mese.
Outlander su Netflix con Surfshark

Tutto questo sbattimento per guardare Outlander in streaming?

Il procedimento è molto semplice.

Una volta scaricato il client (o l’applicazione, nel caso in cui voleste usufruirne da mobile), non dovrete fare altro che scorrere la lista dei server fino a trovarne uno che sia localizzato in uno dei paesi nei quali Netflix abbia messo a disposizione lo show.

A quel punto, tutto ciò dovrete fare sarà:

  1. uscire dall’account Netflix
  2. connettervi al server della VPN (spoiler: cliccate su “connetti”)
  3. effettuare nuovamente il login all’interno della piattaforma e … voilà!

Il catalogo italiano sarà stato sostituito con quello della regione geografica nella quale è situato il server che avete selezionato.

Tutto qui? Posso guardare Outlander in Streaming?

Sì. 

E di nuovo .

Tramite questo semplice procedimento, avrete deviato la vostra connessione dal vostro normale server provider a quello da voi selezionato. In questo modo, nel connettervi a Netflix la piattaforma avrà rilevato la diversa provenienza dell’IP, aprendovi quindi le porte al catalogo di quella regione geografica.

Non vi resta quindi che mettervi comodi sul divano, tirare fuori dalla credenza il cibo spazzatura necessario per ogni maratona degna di questo nome, e cominciare il vostro binge watching.

Buona visione!

Leave a Reply

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments